DRESSAGE: NUOVA CONFERMA PER ISABELL WERTH E EMILIO

Image

Un nome, una garanzia quello di Isabel Werth che in sella a Emilio conferma nuovamente la supremazia nella disciplina del dressage, presentandosi a Lione più agguerrita che mai e forse anche un po’ scomoda nelle vesti di seconda classificata, in cui è stata relegata durante la prima tappa del circuito ad Herning.

 

Complice il sentimento di rivalsa, la dressagista teutonica stavolta non ha lasciato spazio di replica ai suoi avversari ed è tornata alla ribalta conquistando il rettangolo di Lione in sella al suo castrone di undici anni.

 

Equita Lyon ha visto i quindici binomi più talentuosi al mondo sfidarsi a colpi di piaffe  e passage, raggiungendo la perfezione in un climax che è culminato con la performance di Isabell Werth: il suo freestyle ha superato l’80% arrivando addirittura a ottimizzare la percentuale di 86,115% – il verdetto finale questo, che ha sbaragliato tutta la concorrenza.

Gli sforzi degli altri dressagisti in gara sono stati vani in quanto raggiungere, o meglio superare, il risultato della Werth, si è rivelata impresa impossibile.

 

Beatriz Ferrer-Salat ha registrato il punteggio più vicino a quello della vincitrice, registrando in sella a Delgado la percentuale di 82,630%; al terzo posto vediamo invece Patrik Kittel e Deja con 81,555%.

La Coppa del Mondo di Dressage ora lascia la Francia per approdare in Germania e dar vita alla terza tappa del circuito, dove tutte le carte verranno rimescolate e la lotta per l’apoteosi dell’eleganza potrà continuare indisturbata.  Appuntamento quindi a Stoccarda il 18 novembre alle 14.30.

Author: Horse Radio Redazione