FEI WORLD CUP JUMPING

Image

A soli sette giorni dalla tappa di Verona, gli atleti mondiali del salto ostacoli si sono ritrovati a Lione per il quarto appuntamento del circuito di FEI World Cup. Tre gli azzurri in gara nel rendez-vous d’oltralpe: Piergiorgio Bucci, che si presentava in sella a Driandria, Emanuele Gaudiano con Caspar ed infine Alberto Zorzi con Danique, cavalla esordiente nel GP di coppa del mondo.

 

Ottima la gara di Piergiorgio Bucci: il cavaliere abruzzese porta a casa due percorsi netti, guadagnando la settima posizione e non potendo però competere con le velocità indiavolate dei binomi di testa tra cui Delestre, Von Eckermann e Guerdat.

 

Simon Delestre, insieme a Ryan des Hayettes, ha imposto un ritmo forsennato alla prova di barrage, senza lasciare possibilità alcuna agli avversari entrati dopo di lui, ovvero Roger-Yves Bost ed Enrik von Eckermann, che si posiziona poi secondo in classifica, in sella a  Mary Lou, seguito da Steve Guerdat e Bianca.

 

Niente barrage per Emanuele Gaudiano, che commette errore sul’ultimo ostacolo del percorso base del FEI, anche se Caspar fino a quel momento aveva portato a termine una prestazione positiva. Alberto Zorzi invece impegnava una Danique al suo primo Gran Premio di Coppa del Mondo: due errori e 25° posto, ma al termine di un concorso per lei complessivamente positivo che annovera tra i suoi risultati due zeri e un 9° posto nella gara grossa di venerdì.

Author: Horse Radio Redazione